Notaio Nicola Bruno

Famiglia

Disabilità

FAMIGLIA

Come tutelare le persone con disabilità

Esistono diverse forme di disabilità e incapacità, che richiedono adeguate e forme di protezione e tutela, oltre ad eventuali giudiziali e rappresentanza, nel caso in cui il disabile sia anche dichiarato incapace.

Il Notaio, nella sua figura di Pubblico Ufficiale, può consigliare gli strumenti previsti dalla legge al fine di poter tutelare queste categorie. Un istituto importante per tutelare una persona con disabilità con atto tra vivi è il vincolo di destinazione.

Il Codice Civile disciplina anche altri strumenti pensati per la tutela delle persone con disabilità, da inserire all’interno del testamento. Particolare attenzione è posta alla Legge sul “Dopo di Noi”.

 

Legge sul "Dopo di noi"

La legge n.112/2016 “Dopo di noi” è stata emanata allo scopo di favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità grave. Per il raggiungimento di tali obiettivi il legislatore ha previsto importanti strumenti pubblici e privati, questi ultimi accompagnati da significativi sgravi fiscali.

Tra gli obiettivi ci sono anche la protezione, la cura, l’assistenza, la deistituzionalizzazione, l’autonomia e l’indipendenza delle persone disabili.

Al fine di godere delle esenzioni ed agevolazioni fiscali la legge sul “Dopo di noi” prevede la forma dell’atto pubblico notarile per la creazione di trust, la costituzione del vincolo di destinazione e la costituzione di fondi speciali.

Amministrazione di sostegno

L’amministrazione di sostegno è un istituto al quale possono ricorrere le persone che si trovano nell’incapacità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi, per effetto di una menomazione fisica o psichica.

Ci si può rivolgere al Notaio per la designazione dell’amministratore di sostegno che si effettua con atto pubblico o scrittura privata autenticata e risulta vincolante per il giudice che può disattenderla solo in presenza di gravi motivi.

Anche nella gestione del patrimonio dell’amministrato, il Notaio svolge un ruolo importante: verifica la capacità di agire dell’amministrato e controlla l’identità e i poteri dell’amministratore di sostegno in relazione ad ogni specifico atto.

 

Interdizione e inabilitazione

Il Notaio è un consulente fidato nella gestione di beni di incapaci, suggerendo le soluzioni più appropriate a seconda delle esigenze specifiche.

Ci sono dei casi in cui delle persone maggiorenni non possono provvedere ai propri interessi. In questo caso la legge prevede due strade. Da una parte c’è il procedimento di interdizione – con la nomina di un tutore – per i soggetti che, per malattia o per altri motivi, si trovano in condizioni abituali (permanenti) di infermità di mente.

Dall’altra parte, se si è in presenza di una persona inferma di mente, ma non grave al punto da prevedere l’interdizione, è prevista l’inabilitazione. In questo caso il soggetto può compiere da solo gli atti che non eccedono l’ordinaria amministrazione, mentre per gli atti di straordinaria amministrazione deve essere assistito da un curatore.

Famiglia

Vincoli familiari, minori, terza età, unioni

Durante il percorso di vita di una famiglia sono tanti i momenti in cui le persone che la compongono possono avere bisogno di un intervento notarile e lo Studio Notaio Bruno garantisce un servizio di assistenza per tutto quello che riguarda il diritto di famiglia.

Proteggiamo la tua famiglia

Siamo qui per aiutarti

Contattaci per scoprire cosa può fare il nostro Studio Notarile per la tua azienda o la tua famiglia.
Ci occupiamo di servizi e consulenza notarile in ambito familiare e societario e facciamo la differenza con il nostro approccio umano.